Caccia: Ascoli, ZRC restituite alla caccia libera

0

Cacciatore con caneLa Provincia di Ascoli Piceno attua preventivamente le misure del nuovo Piano Faunistico Venatorio in fase di approvazione definitiva contenente nuove regole per la stagione venatoria.

Considerata l’imminente inizio della Stagione Venatoria 2012-2013, il servizio provinciale competente ha provveduto ad attuare una serie di misure secondo i contenuti del nuovo Piano Faunistico Venatorio adottato dalla Provincia ma ancora in fase di approvazione definitiva.

Tra le misure approvate troviamo la restituzione alla caccia libera delle ZRC, Zone di Ripopolamento e Cattura di Ripatransone e Acquaviva/Monteprandone nonché del CPUR, Centro Pubblico di Riproduzione di Rovecciano, Folignano e Montemoro, limitatamente ad alcune giornate.

Autorizzati ad esercitare l’attività venatoria in tali territori saranno esclusivamente i cacciatori residenti nell’ATC, i proprietari o i conduttori dei fondi (minimo di 2 ettari) ricompresi nella zona purché titolari di regolare licenza. Allo stesso modo, esclusivamente nelle zone sopra elencate,  potrà essere effettuato l’addestramento dei cani da caccia dal 15 agosto come previsto dal Calendario Venatorio.

Dalle disposizioni di cui sopra, compreso l’addestramento dei cani, viene esclusa la Zona di Ripopolamento e Cattura di Pescolla per la quale persisterà il divieto di caccia ed il divieto di accesso per l’addestramento dei cani.

Dal prossimo mese di ottobre verranno eliminate le tabelle di segnalazione poste a delimitazione del perimetro di questi territori protetti che saranno così restituiti alla caccia programmata ed accessibili a tutti secondo quanto dettato dal Calendario Venatorio.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here