Caccia e Cacciatori: Sindacato Venatorio querela TG2 per diffamazione

0

Sindacato Venatorio Italiano - Associazione VenatoriaCaccia e Cacciatori: il Sindacato Venatorio Italiano sporge formale querela per diffamazione nei confronti del Direttore del TG2 e della giornalista Scognamiglio.

Il Sindacato Venatorio Italiano sporge formale querela per diffamazione il Direttore del TG2, Marcello Masi, e la giornalista Lidia Scognamiglio. I fatti: in data 21.08.2013 sul TG2 veniva riportato un servizio, a firma della giornalista Lidia Scognamiglio, nel quale veniva accomunato, impropriamente ed arbitrariamente, un incendio doloso, ad opera di un piromane, a danno di una macchia mediterranea, in località Stingone, provincia di Isernia, al mondo della caccia. Tale fatto, lesivo dell’immagine e della reputazione di chi pratica l’ars venandi, è risultato ancora più grave in quanto nello stesso servizio veniva conclamato che l’incendio era stato appiccato, con prova certa, data da riprese fatte con sistema di video sorveglianza ad opera del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo, da un ausiliario del servizio antincendio.

Non si riscontrava e non si riscontra, quindi, il motivo logico e strumentale per citare ed associare il mondo della caccia (e chi la pratica) ad un reato penale, commesso da persona non cacciatore e per motivi che nulla ostano con la caccia. Immediatamente, visti i fatti, l’Ufficio Legale del Sindacato è stato attivato ed in data 28.08.2013 ha proceduto a formale diffida per richiedere la rettifica delle dichiarazioni diffamatorie, riportate nel servizio giornalistico, entro giorni dieci.

Trascorso invano tale lasso di tempo si è proceduti, dunque, in data 25.10.2013, a formale querela, a norma dell’art. 595 CP (reato di diffamazione a mezzo stampa), nei confronti di Marcello Masi (Direttore del TG2) e di Lidia Scognamiglio (giornalista).

Ufficio Stampa
Sindacato Venatorio Italiano

( 28.10.2013 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here