CACCIA: Il Sindaco Bastioli presenta in Provincia mozione su Zone di Ripopolamento e Cattura.

0

Caccia-Umbria: “Migliore coordinamento e collaborazione tra Polizia Provinciale e Guardie giurate volontarie per la gestione delle Zone”.

Il sindaco di Bevagna , Enrico Bastioli , è anche consigliere provinciale . In questa veste , pochi giorni fa , ha presentato una mozione il cui oggetto è una ” migliore azione di coordinamento e collaborazione tra Polizia Provinciale e Guardie giurate volontarie venatorie per la gestione delle Zone di Ripopolamento e Cattura ” .

La legge 157 del 1992 che disciplina la caccia in Italia e la legge regionale 14 del 1994 hanno delegato la funzione della gestione del patrimonio faunistico agli ATC ( gli ambiti territoriali di caccia ) . La Provincia di Perugia ha assegnato la gestione delle ZRC ( le zone di ripopolamento e cattura ) agli ATC e gli stessi hanno stipulato accordi con le associazioni venatorie locali tramite convenzioni .

” L’obiettivi principale – afferma Bastioli – è quello di produrre sempre più fauna stanziale da immettere nei territori dove la caccia è consentita e , contestualmente , ridurre l’acquisto di selvaggina dagli allevamenti . Gli ambiti protetti dovrebbero quindi permettere , se correttamente gestiti , il raggiungimento sperato dell’autosufficienza nella produzione di selvaggina stanziale , garantendo proficue esperienze pilota nel ripristino ambientale a fini faunistici ” .

Per questo motivo il consigliere provinciale Enrico Bastioli , con la mozione consegnata , impegna il Presidente della Provincia di Perugia ” ad attivarsi affinché si possa presto realizzare un percorso positivo tra Polizia Provinciale , ATC , e direttori tecnici delle ZRC che porti ad un maggiore coordinamento e collaborazione delle attività delle guardie venatorie volontarie con i guardiacaccia della Provincia di Perugia ” .

Fonte:TuttOggi

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here