Fauna selvatica in buona salute a Pordenone

0
Volpe

Fauna selvatica in buona salute a PordenoneRicerca sulle condizioni sanitarie della fauna selvatica promossa dalla Provincia

Le condizioni di salute degli animali selvatici presenti sul territorio provinciale sono sostanzialmente buone. Lo rivela il monitoraggio 2009/2010 promosso e finanziato dalla Provincia e realizzato dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.
L’indagine si è basata sull’analisi di 87 campioni di animali, di cui 54 caprioli, 15 lepri, 10 camosci, 3 cinghiali e altri animali. Gli esemplari sono stati raccolti in 26 comuni della provincia grazie alla collaborazione dei cacciatori, i quali hanno recuperato gli animali rinvenuti già morti e hanno trasmesso i reperti all’Istituto per le analisi.

“La preziosa collaborazione dei cacciatori – spiega l’assessore provinciale alla caccia e pesca, Stefano Zannier – è stata particolarmente importante nel 2010, e lo sarà anche nel 2011, sia per il censimento degli animali, sia in relazione alla grave epidemia di rabbia silvestre che coinvolge l’intera regione e che è in fase vaccinale e di monitoraggio costante.Dal canto suo la Provincia – conclude Zannier – garantirà anche per il futuro le risorse per tenere sempre sotto controllo la salute della fauna selvatica”.

La relazione completa sull’analisi sanitaria della fauna è consultabile alla sezione caccia e pesca di
www.provincia.pordenone.it (fonte)

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

CONDIVIDI
Articolo precedenteCaccia di selezione
Articolo successivoCaccia in Campania: nuove norme
Meloni Pierfilippo
Giornalista pubblicista e fondatore di Caccia Passione. Correva l'anno 2002 quando diedi vita al portale internet, mettendo a frutto tre grandi passioni, quella in lettere moderne, l'altra per l'informatica e altresì per l'attività venatoria. Negli anni Caccia Passione è divenuto Testata giornalistica ove oggi scrivono le migliori "Penne" giornalistiche d'Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here