In Basilicata accordo tra agricoltori e produttori di selvaggina

L'intesa è stata sottoscritta dai responsabili di Confagricoltura e EPS per superare le divisioni tra agricoltori e cacciatori.

0
Politica Agricola Comunitaria

BasilicataLa sezione regionale della Basilicata dell’associazione Confagricoltura e l’Ente Produttori Selvaggina (EPS) hanno sottoscritto un importante accordo che riguarda la gestione agricola e faunistica. Si tratta dell’intesa raggiunta a livello nazionale per quel che riguarda una serie di iniziative comuni. In attesa dell’approvazione della legge sulla fauna selvatica da parte del Consiglio Regionale lucano, le due associazioni hanno voluto anticipare i tempi e superare una volta per tutte la contrapposizione che spesso divide agricoltori e cacciatori.

I rapporti, anche nel passato più recente, non sono stati dei migliori e quindi la collaborazione è stata rinnovata partendo dal presupposto che il territorio non è soltanto lo strumento produttivo delle imprese del settore primario ma anche “culla della caccia”. Secondo quanto riferito da Confagricoltura, il valore delle attività di gestione della fauna e di salvaguardia degli habitat è molto alto se si guarda agli aspetti economici e occupazionali.

Si sta parlando di sette miliardi di euro, una cifra molto alta e che rappresenta lo 0,44% del prodotto interno lordo. Inoltre, bisogna aggiungere le eccellenze dal punto di vista artigianale per quel che concerne il Made in Italy. Ecco perchè questo fattore così strategico non può che essere tutelato, a partire da accordi come questo in Basilicata.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here