Iniziata la caccia di selezione in due macroaree dell’ATC L’Aquila

Dopo l'abbattimento dei capi assegnati bisognerà apporre le fascette e far visionare tutto al responsabile della squadra.

0
ATC Firenze

Caccia di selezioneDa tre giorni esatti è partita la caccia di selezione nelle macroaree 1 e 3 dell’Ambito Territoriale di Caccia dell’Aquila: si tratta di un’attività che riguarda solamente i cacciatori autorizzati, obbligati a operare esclusivamente nel territorio della squadra che gli è stata assegnata. Inoltre, questo elenco non comprende i selecacciatori della squadra Tassito in Macroarea 1, visto che non hanno presentato la relativa domanda nei tempi che erano stati fissati.

Per quel che riguarda la Macroarea 3, al contrario, l’operatività sarà consentita soltanto nei territori assegnati alle squadre La Squadra e Monte Secine, le uniche che ricadono al di fuori della Zona di Protezione Esterna del Parco Nazionale d’Abruzzo (la caccia di selezione è sospesa in via temporanea). Si passerà in bacheca anche alla fine del turno soltanto dopo l’abbattimento o il ferimento di qualche esemplare oppure dopo uno sparo a vuoto.

Dopo l’abbattimento è necessario apporre la fascetta e far visionare il capo al responsabile della squadra. I registri bacheca dovranno essere tenuti aggiornati, mentre gli stessi responsabili avranno il compito di riprendere eventuali comportamenti anomali. La responsabilità della caccia di selezione rimane in capo al singolo selecacciatore che ha l’obbligo di seguire tutte le leggi e le regole.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here