Intervento di ripristino ambientale a cura dei cacciatori di Bagnatica (BG)

La stagione peggiore di sempre della caccia è alle spalle e per i cacciatori è tempo di pensare alla pulizia dell’ambiente.

0
Bagnatica

BagnaticaLa stagione peggiore di sempre della caccia è alle spalle e per i cacciatori è tempo di pensare alla pulizia dell’ambiente, prima di sbrigare le pratiche burocratiche e pensare all’annata che verrà. I cacciatori della sezione Federcaccia di Bagnatica, guidati dal giovane Pietro Vismara, hanno dedicato parte del loro tempo libero in interventi di pulizia ambientale sul territorio, insieme ad altre associazioni del territorio. Insieme agli Alpini e alla Protezione civile di Bagnatica, i cacciatori hanno lavorato duramente sulla pista ciclabile locale per potare e pulire le aree verdi presenti nella zona.

“Per noi è stata la prima volta in cui abbiamo partecipato a questo tipo di pulizia ed è stato molto interessante –afferma il Presidente Vismara-. E’ un lungo lavoro che ci vedrà ancora protagonisti insieme alle altre associazioni, un lavoro utile per la comunità che ancora una volta vede protagonisti i cacciatori”. Una decina di persone alla volta, nel rispetto delle norme di distanziamento anti Covid-19, stanno lavorando per la pulizia delle strade di campagna di Bagnatica: per i cacciatori di casa non è l’unico impegno di questo momento. Nello scorso week end gli stessi cacciatori hanno iniziato i lavori di sistemazione del roccolo didattico presente al parco Casello San Marco, dove nel corso dell’estate i ragazzi della zona vengono istruiti su diverse tematiche ambientali e legate agli animali.

5/5 (4)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here