Lombardia, al Parco Valle del Lanza parte il progetto per monitorare i cinghiali

Il fine è quello di orientare al meglio futuri interventi di gestione e contenimento, in collaborazione con le autorità preposte.

0
Lanza

LanzaI progetti di “citizen science” coinvolgono la popolazione nella ricerca scientifica e nella raccolta di dati di presenza di diverse specie su un territorio. È con questo obiettivo che il Parco del Lanza lancia il progetto di raccolta dati sulla presenza del cinghiale sul suo territorio. Il fine è quello di orientare al meglio futuri interventi di gestione e contenimento, in collaborazione con le autorità preposte.

A livello venatorio il territorio del Plis Valle del Lanza è molto particolare: ricade infatti negli Ambiti Territoriali di Caccia (ATC) delle provincie di Como e Varese: in particolare l’ATC1 Prealpino-Distretto nº 5 della provincia varesina e l’ATC Olgiatese sulla porzione comasca. Se dalla parte varesina è attiva la caccia di selezione sul cinghiale, nell’ATC comasco non è ancora prevista, seppure in fase di valutazione da parte degli enti preposti, e la selezione è in campo alla Polizia Provinciale. «Per una corretta ed efficace gestione della problematica – si legge sul sito – è tuttavia indispensabile conoscere la consistenza delle popolazioni di cinghiale sul territorio, e questo nuovo progetto del Parco del Lanza è il primo passo in questa direzione» (Varese News).

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here