Il Parco delle Alpi Apuane cerca volontari per il censimento dei mufloni

Il numero di questi selvatici è in costante aumento e bisogna verificare la loro presenza in questa parte di Toscana.

0

Censimento dei mufloniIl Parco Naturale Regionale delle Alpi Apuane ha organizzato, come avviene ogni anno, il censimento dei mufloni. Questa attività è cominciata nel 2002, anche perchè l’animale si è adattato molto bene alla zona e il numero dei capi è aumentato in maniera costante. Come riferito da La Nazione, c’è bisogno anche di volontari per questo importante conteggio che riguarda una parte piuttosto vasta della Toscana. Il muflone è spuntato per la prima volta nel parco all’inizio degli anni Ottanta del secolo scorso, una introduzione motivata proprio per scopi venatori.

Le osservazioni dei guardiaparco saranno due, vale a dire al tramonto di venerdì 14 ottobre 2016 e all’alba di sabato 15 ottobre. Le zone scelte sono quelle dei versanti marittimi del Monte Corchia e della Pania della Croce. Ci sarà anche una lezione degli stessi guardiaparco e poi si potrà cominciare il censimento insieme.

Nel corso della stagione degli amore questi selvatici possono essere incontrati anche in gruppo. Tra l’altro, ci si può anche fermare in zona. In effetti, chi ha intenzione di pernottare può farlo presso il rifugio Cai “Del Freo” di Mosceta con tanto di cena. Le persone interessate possono contattare l’indirizzo di posta elettronica fviviani@parcapuane.it o il numero di telefono 0584758288.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here