Passo migratorio, l’inverno è alle porte: i capannisti sperano nell’arrivo delle cesene

Buona la presenza del Merlo, mentre Tordo sassello e Cesena in alcune zone si sono fatti desiderare.

0
Passo migratorio

Passo migratorioCome riferito dall’ANUUMigratoristi nella sua consueta nota settimanale sul passo migratorio, in pianura le temperature si sono abbassate e le forti brinate sono comparse sul territorio caratterizzando il paesaggio mattutino. In questo contesto il movimento erratico dei grandi turdidi si è notato a macchia di leopardo. In generale, la presenza delle specie si è dimostrata molto fiacca, anche se per alcune, come Fringuello e Peppola, così non è stato.

Buona la presenza del Merlo, mentre Tordo sassello e Cesena in alcune zone si sono fatti desiderare. In campagna alcuni contingenti di Allodole, accompagnati dai Fanelli svernanti, si sono notati in buon numero. Tuttavia i più strenui capannisti sono in attesa del plenilunio del 12 dicembre (proprio alla vigilia d Santa Lucia) sperando nell’arrivo di un buon numero di cesene erratiche dalle altre zone europee.

Nella settimana appena conclusa si hanno notizie di interessanti incontri con la Beccaccia e nelle zone acquatiche si sono notate Alzavole in buon numero. Vi è da segnalare, infine, nei giorni scorsi, un forte movimento di Gru in grossi e compatti gruppi, da nord-ovest, quasi presagio di un inverno che inizia ad avanzare al nord del Paleartico occidentale.

4.45/5 (11)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here