Come preparare il cane all’inizio della stagione venatoria

A pochi giorni dall'inizio della stagione venatoria bisogna pensare alla preparazione dei cani da caccia

0
preparazione cani da caccia
La preparazione dei cani da caccia alla nuova stagione venatoria
preparazione cani da caccia
La preparazione dei cani da caccia alla nuova stagione venatoria

La nuova stagione venatoria è ormai alle porte, dopo una lunga pausa i cacciatori sono pronti ad imbracciare i fucili e andare in cerca di selvaggina con i loro fedeli compagni a quattro zampe. I mesi di inattività hanno influito sulla forma fisica del nostro cane. Anche se con le passeggiate saltuarie si è cercato di mantenerlo in allenamento, questo non è sufficiente per permettergli di affrontare la nuova stagione nel pieno delle sue capacità. Visto che fra pochi giorni si riparte a pieno regime, vi suggeriamo qualche accorgimento per allenarlo al meglio e fargli affrontare le uscite di caccia in piena forma fisica.

La prima cosa a cui pensare è l’alimentazione. Mentre in estate, a causa del caldo e dell’inattività al cane è stata riservata un’alimentazione leggera, con l’avvio della stagione venatoria si deve ritornare alla normalità. Per evitare di avere problemi di digestione è consigliabile ritornare gradualmente alla vecchia alimentazione, così da permettere all’intestino di riabituarsi a porzioni più sostanziose.

preparazione cani da caccia
La preparazione dei cani da caccia deve essere graduale e attenta

Dopo aver passato alcuni mesi fermi, bisogna effettuare una preparazione anche sul fisico e sulle zampe del nostro cane. Queste non solo devono riabituarsi al terreno, ma anche ad un terriccio che a causa del caldo e delle precipitazioni meno intense, è più duro rispetto all’inverno. Quindi le uscite devono essere preparate con attenzione e tutte pensate all’ispessimento graduale dei cuscinetti. Un accorgimento valido potrebbe essere quello di mettere al sicuro le zampe con delle protezioni. In questo modo non solo il dolore sarà ammortizzato, ma si eviterà di sviluppare patologie anche gravi che impediranno al cane di riacquistare la piena forma fisica. Le protezioni alle zampe eviteranno di incorrere anche in forasacchi, sempre pericolosi per la salute del nostro cane. Anche se siamo sul finire della stagione estiva, le temperature sono sempre alte rispetto all’inverno, per questo è molto importante uscire sempre con una buona scorta d’acqua. Spesso il cane preso da ciò che lo circonda non sente il bisogno di bere e quindi non la cerca. Dopo un lungo periodo di inattività l’organismo è più affaticato e quindi ha bisogno di più liquidi e di diverse pause durante il tragitto per riposarsi e riprendere le energie.

preparazione cani da caccia
L’allenamento del cane da caccia deve essere graduale

Nelle prime uscite non affaticare il cane è molto importante. Le sedute di allenamento non devono essere molto lunghe, in genere non devono superare l’ora e mezza. Il cane da caccia deve essere considerato un cane sportivo e per questo deve essere allenato nel modo giusto. Lunghe pause e allenamenti brevi sono la soluzione per rimettere in moto i muscoli dopo un periodo in cui non hanno lavorato ed evitare problemi muscolari che potrebbero mettere a rischio la sua partecipazione alla stagione venatoria.

Vivere la stagione venatoria in compagnia del nostro amico a quattro zampe è un’esperienza che tutti i cacciatori vivono in modo intenso e che crea un legane indissolubile tra il padrone e il cane. Per questo preparare i nostri compagni di caccia alla stagione venatoria è un lavoro costante e attento, che deve essere pensato esclusivamente per garantirgli il massimo del benessere.

 

5/5 (7)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here