Trento, i cacciatori della Valle del Chiese hanno abbattuto 715 ungulati nel 2017

Si è trattato di 307 camosci abbattuti, 258 caprioli, 83 cervi, 60 cinghiali e 7 mufloni, tutti prelevati nell'ultima stagione.

0
Caccia in zona Alpi

Valle del ChieseNel corso della giornata odierna, martedì 6 marzo 2018, e domani il mondo venatorio sarà riunito a Condino (Trento), per la precisione a Palazzo Belli, per dar vita a una serie di eventi curati dalla consulta dei rettori delle Riserve di Caccia del distretto faunistico del Chiese. In particolare, gli esperti faranno il punto su 1500 prelievi avvenuti nelle Valli Giudicarie, Ledro e Basso Sarca nella stagione 2017.

Inoltre, verranno esposti i trofei di caccia in occasione di un’apposita mostra e gran parte di questi finiranno poi a Riva del Garda per un evento provinciale. A Condino potranno essere visionati 715 abbattimenti dello scorso anno. Nel Chiese gli associati alla Federcaccia sono 555, in gran parte appartenenti alla sezione di Daone (137 cacciatori) e Storo (altri 117). I tecnici faunistici hanno già illustrato quanto avvenuto nei dodici mesi appena terminati, con 307 camosci abbattuti, 258 caprioli, 83 cervi, 60 cinghiali e 7 mufloni.

Le due giornate saranno quindi ricche di appuntamenti: l’elenco comprende anche una sfida cinofila e diversi stand che hanno un collegamento molto stretto con l’ambito venatorio. In onore di Sant’Uberto, poi, domenica prossima ci sarà una messa nella parrocchiale, mentre la conclusione verrà affidata ai concerti musicali con corni da caccia della Compagnia Giudicarie & Rendena.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here