A Capalbio (GR) è iniziata la 52ª edizione della Sagra del Cinghiale

Nel borgo medievale sarà possibile gustare le ottime ricette della tradizione, dalla bistecca di cinghiale fino alla polenta.

0
Sagra del Cinghiale

Sagra del CinghialeLa cinquantaduesima edizione della Sagra del Cinghiale di Capalbio (provincia di Grosseto) è cominciata proprio ieri, mercoledì 6 settembre 2017: si tratta di una delle principali manifestazioni gastronomiche della Maremma toscana, in programma fino a domenica 10 settembre. Il borgo medievale è pronto a ospitare gli appassionati della carne di ungulato, ma non solo.

Come di consueto, la sagra è stata organizzata dal COSC (Comitato Organizzativo Sagra del Cinghiale) e le vie della località toscana sono già in festa per dare il giusto risalto alle antiche ricette della cucina del posto. Che cosa prevede nello specifico il menù? Sarà possibile gustare polenta con sugo di cinghiale, acquacotta (la tradizionale zuppa di Capalbio a base di verdure, uova e pane abbruscato), cinghiale alla cacciatora, bistecca di cinghiale, ammazzafegati (ottime salsicce di cinghiale e fegato), oltre a cotiche e fagioli e patate fritte.

L’appuntamento è ormai immancabile e riesce a far apprezzare a ogni visitatore i profumi e colori delle tradizioni antiche. Il sabato e la domenica gli stand saranno aperti anche a pranzo, senza dimenticare la possibilità di visitare l’Oasi del Bruno, patrimonio naturalistico in cui mare, laguna e macchia mediterranea si uniscono in maniera perfetta.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here