Federcaccia Macerata: “Dobbiamo rispettare le distanze da strade e case”

Il presidente provinciale Nazzareno Galassi ha condannato senza mezzi termini chi non ha seguito le leggi in ambito venatorio.

0

Federcaccia MacerataNazzareno Galassi, presidente della sezione provinciale di Macerata della Federazione Italiana della Caccia, ha diffuso un comunicato in merito agli episodi di spari vicino alle case che sono stati ricostruiti da alcuni mezzi di informazione. Galassi ha ricordato che le leggi venatorie vanno rispettate, soprattutto quando si ha a che fare con la pubblica sicurezza e l’abbattimento di specie non cacciabili.

I comportamenti di chi non ha seguito quanto previsto dalle norme sono stati condannati senza mezzi termini: per Federcaccia Macerata sono atteggiamenti che offendono la grande maggioranza dei cacciatori, da sempre impegnati a gestire il territorio e a rispettare in modo scrupoloso le leggi. Tutti sono stati comunque invitati a mantenere i 150 metri minimi di distanza da case e strade, cercando di evitare di sparare in direzione delle stesse per non far finire i pallini sui tetti.

Galassi ha sottolineato, poi, che il fucile deve essere scarico nel momento in cui ci si avvicina a carreggiate e abitazioni, senza dimenticare il guinzaglio da far indossare al cane. La sezione marchigiana ha messo a disposizione le proprie guardie venatorie volontarie per prevenire i comportamenti sbagliati, concludendo la nota con una frase semplice, ma di grande effetto: “Rispettiamo per essere rispettati“.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here