Il Prefetto di Reggio Emilia valuterà la presenza dei lupi nella zona

La stesura di un protocollo può risultare di rassicurazione anche per i cittadini che avrebbero chiaro chi e come contattare in caso di pericolo.

0
Reggio Emilia

Reggio EmiliaIl Prefetto ha accolto la nostra sollecitazione ed ha organizzato per la prossima settimana un tavolo per esaminare la presenza dei lupi nel nostro territorio. Commenta così Maria Cerabona, direttore della Coldiretti di Reggio Emilia, la convocazione del Prefetto di Reggio Emilia Iolanda Rolli. Sono esponenzialmente in aumento, dichiara Coldiretti, le segnalazioni di avvistamenti di lupi o cani inselvatichiti nei campi, nei pressi degli allevamenti e dell’abitato nell’immediata periferia di Reggio Emilia che purtroppo, continua Coldiretti, soprattutto nelle ultime settimane, sono sfociate in aggressioni vere e proprio del bestiame, anche in stalla o nei reciti.

«Il problema della presenza di numerosi branchi con cucciolate nei pressi delle aziende agricole e dell’abitato è in crescita – commenta Maria Cerabona, direttore della Coldiretti reggiana – ed è per questo che ho presentato la pericolosa situazione al nostro Prefetto chiedendo un incontro». «Le precauzioni degli allevatori per le loro mandrie si sono dimostrate non più sufficienti – conclude la Cerabona.

È ora di intervenire in modo risolutivo prima che il problema non sia solo degli allevatori poiché gli avvisamenti sono sempre più frequenti anche nei luoghi frequentati da persone, come i parchi ad esempio. La stesura di un protocollo può risultare di rassicurazione anche per i cittadini che avrebbero chiaro chi e come contattare in caso di pericolo»”.

5/5 (4)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here