Incidente di Caccia: Cacciatore annega nel Po a Porto Tolle (RO)

Un cacciatore è morto annegato nel Po a seguito di un incidente, avvenuto a Porto Tolle (RO), che ha fatto ribaltare il barchino con il quale il cacciatore e due amici si stavano recando a caccia di acquatici sul Delta del Po di Scirocco.

0
Vigili del Fuoco Nucleo SAF - Soccorso Fluviale
Vigili del Fuoco Nucleo SAF – Soccorso Fluviale

Incidente di Caccia sul Po. Erano circa le 13.00 circa dello scorso 11 novembre 2015, quando, durante una battuta di caccia alle anatre sul Po di Scirocco, la barca di tre uomini si è ribaltata mentre stavano raggiungendo un capanno tra i canneti del Delta.

I tre cacciatori sono finiti in acqua, ma mentre i due originari di Tolle sono riusciti a raggiungere la vicina riva e dare l’allarme, il loro compagno di caccia G.P. è stato sopraffatto dalle acque ed ha perso la vita. Il 53enne riminese sarebbe morto per annegamento, causato forse da un malore o dal peso dell’arma e dell’attrezzatura, che l’ha trascinato sott’acqua.

Guardiano notturno di professione ma grande appassionato dell’arte venatoria – faceva parte dell’Associazione Nazionale Libera Caccia sezione di Rimini – il cacciatore lascia un figlio di 7 anni. Tanti i messaggi di cordoglio comparsi su Facebook in queste ore.

Sul luogo della tragedia sono sopraggiunti subito gli agenti del Commissariato di P.S. di Porto Tolle e i Vigili del Fuoco di Adria, che hanno recuperato il corpo della vittima. I due cacciatori sopravvissuti sono stati portati al Pronto Soccorso per accertamenti. Ancora non è chiaro cosa abbia provocato l’incidente, se uno sbilanciamento accidentale o un’ondata più forte delle altre. La Procura ha disposto il sequestro dell’imbarcazione.

(13 novembre 2015 )

Fonte: BolognaOggiNotizie

 

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here