Caccia a coturnici e starne con Montefeltro in Macedonia, il regno della caccia col cane

La Macedonia è una regione dei Balcani ricca di natura e di animali autoctoni. Grazie alla Montefeltro Tour Operator è possibile vivere un'esperienza indimenticabile

0
macedonia montefeltro

macedonia montefeltroLa Macedonia viene considerata il regno della caccia col cane e soprattutto l’habitat ideale delle razze da ferma. Si parla sempre troppo poco della nazione balcanica, una meta molto ambita dai cacciatori per la presenza importante di prede sia in estate che nel periodo autunnale. Nei mesi più caldi, in questo paese abbondano quaglie, tortore e colombacci, mentre in autunno è tempo di starne e coturnici.

La Macedonia è una destinazione perfetta per tutti gli appassionati dell’attività venatoria, in particolare quando si vogliono esplorare orizzonti nuovi e poco noti, oltre a trovarsi circondati da una bellezza naturale completamente intatta. Tra l’altro questa location è tra le poche al mondo in cui si possono incontrare i vari tipi di caccia grossa e minuta. Per questo motivo la Montefeltro Tour Operator, organizza viaggi nella regione balcanica pensati per far vivere ai cacciatori un’esperienza unica e irripetibile.

La caccia viene praticata rilassandosi mentre si gode la combinazione di clima mediterraneo e continentale. In questa perla dei Balcani i territori sono vasti e selvaggi, una vera e propria “cuccagna” per il cane da ferma.

Caratteristiche fisiche della Macedonia

macedonia montefeltroIl cacciatore è per antonomasia la sentinella della natura e in Macedonia di natura ce n’è davvero tantissima.

La caratteristica principale del territori è un’ampia presenza di massicci alternati a valli fluviali e di laghi che costituiscono una riserva importante di acqua dolce. Il clima, anche se ha caratteristiche continentali, è influenzato dagli stessi monti e risente dell’influenza dell’Egeo che contribuisce a mitigare le temperature. I rilievi impediscono l’accesso ai venti umidi da Occidente, limitando le precipitazioni.

La proliferazione della natura e l’estensione dei territori boschivi fanno della Macedonia uno tra gli Stati europei più ricchi di biodiversità animale e vegetale. I boschi, come detto in precedenza, sono l’habitat naturale di cervi, lupi, volpi, cinghiali e caprioli, mentre le praterie sono caratterizzate da mandrie di cavalli che vivono allo stato brado.

Vi sono inoltre riserve naturali integrali, paesaggi protetti, monumenti naturali e altre aree dedicate alla conservazione di specifiche specie animali e vegetali. Grazie a queste caratteristiche particolari in cui la natura esprime il meglio di sé, la Macedonia per molti uccelli è la rotta migratoria prediletta e la preferita in Europa.

Non è raro alzare la testa e ammirare estasiati il volo delle quaglie, delle allodole, dei colombacci, delle tortore africane, e dell’immancabile regina dei boschi: la beccaccia. Inoltre, il territorio macedone, con zone ampie e selvatiche ha mantenuto intatta la sua fauna, in particolare non mancano starne e coturnici. I cacciatori vogliono coltivare la loro passione in Macedonia e vivere un’esperienza unica, potranno mettere alla prova le loro abilità con una grande varietà di animali autoctoni e specie pregiate.

La Macedonia proprio per la sua conformazione è la meta ambita dei cacciatori che praticano la loro passione venatoria in compagnia del loro segugio. Tutto questo la Montefeltro lo sa e per questo organizza viaggi nella regione. Tra le attività preferite c’è la caccia con il cane da ferma che sul territorio riesce a muoversi in maniera naturale.

Coturnice e Starne gli animali del territorio

Gli appassionati che raggiungono la nazione con i loro cani, si dedicano soprattutto alla caccia alla coturnice e a quella delle starne. Il primo è un uccello furbo, scaltro, pronto a difendersi senza abbassare mai la guardia. Per questo per riuscire a starle dietro non tutti i cani sono all’altezza, i più indicati sono le razze inglesi come i pointer e i setter. La loro caratteristica è quella di riuscire a coprire vaste aree, grazie ad un olfatto molto sviluppato.

Il limite di queste razze, sta in un comportamento troppo nervoso, spesso rumoroso, che mette in fuga un animale così guardingo come la coturnice. In generale il periodo migliore per organizzare un tour sul territorio con la Montefeltro, è ottobre.

macedonia montefeltroLa starna, invece, è la specie ideale per i cani da ferma che nell’approccio all’uccello deve essere deciso ma cauto per evitare che l’animale fugga. Già dal mese di agosto, si possono incontrare le starne, ma il periodo migliore rimane ottobre sempre con il cane da ferma.

Il motivo per cui queste due specie sono sviluppate sul territorio macedone, sta essenzialmente in una politica di abbattimento controllato, che garantisce il mantenimento delle specie che ben si sono adattate alle caratteristiche del territorio.

I cacciatori si troveranno davanti due razze selvagge che non amano perdere e per questo i cacciatori saranno i protagonisti di un’esperienza autentica e che li riempirà di emozioni, nel pieno spirito del Tour Operator Montefeltro.

Caccia e non solo

macedonia montefeltroAnche se è un piccolo paese, è la destinazione perfetta per i cacciatori, come detto in precedenza, con cani che preferiscono l’appostamento o per quelli che praticano la caccia a palla. Qualsiasi tipologia si pratichi, l’esperienza sarà senz’altro unica.

Il territorio raggiungibile sia con l’aereo che con la macchina, oltre alla caccia è perfetto anche per gli appassionati di pesca che viene realizzata in territori suggestivi resi unici da una natura che se da una parte conserva un tratto naturalistico, dall’altro è riuscita a rimanere al passo con i tempi.

Tutto questo regala al visitatore una connessione unica con la natura e l’ambiente circostante. Nonostante negli ultimi anni le meraviglie hanno attirato molti turisti, grazie anche ai tour organizzati da compagnie come la Montefeltro, la nazione è rimasta intatta.

Durante i momenti di pausa tra un’uscita e l’altra il territorio offre la possibilità di immergersi in piacevoli escursioni alla scoperta del territorio. Ad accompagnarci nel tour non possono mancare gli abitanti del luogo, guide esperte del territorio, pronti a mostrare la gestione attenta e volta alla valorizzazione del patrimonio faunistico.

Proprio questa esperienza a contatto con la popolazione del posto, permette di conoscere nel profondo i macedoni, ce si rivelano persone schiette, ma estremamente ospitali pronti a condividere con voi l’esperienza venatoria.

La casa di starne selvatiche e coturnici, è un vero e proprio paradiso da vivere in compagnia del proprio amico a quattro zampe, pronto ad accompagnarci attraverso un’esperienza indimenticabile che ci porteremo per sempre con noi.

4.69/5 (16)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here