On. Pietro Fiocchi. “IO NON CI STO! Incredibile ma vero!”

CACCIA | Le decisioni del TAR di Milano lasciano attoniti i roccolatori e i cacciatori lombardi. Abbiamo assistito e stiamo assistendo ad una sequela di ricorsi ai TAR di tutta Italia da parte delle associazioni animalambientaliste...

0
Pietro Fiocchi
Pietro Fiocchi
L’Onorevole Pietro Fiocchi

Le decisioni del TAR di Milano lasciano attoniti i roccolatori e i cacciatori lombardi. Abbiamo assistito e stiamo assistendo ad una sequela di ricorsi ai TAR di tutta Italia da parte delle associazioni animalambientaliste. Si giunge al punto che una decisione che riguarda gli oltre 60 mila cacciatori lombardi viene discussa nel merito giovedì 16 luglio 2020, compromettendo così la stagione venatoria!!! Fermo restando sulla possibilità e l’opportunità di ricorrere al Consiglio di Stato, bisogna prendere coscienza di quella strategia in atto volta a ridurre la passione venatoria ad un’attività ridotta, svilita, umiliata e quindi priva di contenuti e di futuro.

Di fronte a questo scenario, a mio avviso, non si può assistere passivamente a ciò che si sta realizzando contro la passione venatoria e chi la vuole praticare nel rispetto delle leggi, con dignità e orgoglio. Io, come cittadino, cacciatore, ed europarlamentare non ci sto, come penso siano di quest’avviso tutti i cacciatori italiani e le associazioni venatorie che li rappresentano.

Oltre ai tribunali vi sono Regioni, come ad esempio la Puglia, che pur recependo la sentenza del Consiglio di Stato, hanno raccolto le richieste delle associazioni anticaccia e di ISPRA per cui mi chiedo dove si voglia arrivare in prospettiva, con un governo che ha come partito di maggioranza relativa il Movimento5Stelle che ha tra le sue priorità la chiusura della Caccia.

Ricordo in fine che sono giacenti in parlamento disegni e proposte di legge tra cui spiccano la modifica dell’articolo art. 842 del cod. civile e il divieto dell’utilizzo dei richiami vivi. Ritengo per tanto, non si debba indugiare a lungo nell’intraprendere iniziative volte a contrastare in tutti i modi, questa strategia anticaccia prima che sia troppo tardi.

On. Pietro Fiocchi
Gruppo ECR
Fratelli d’Italia

4.98/5 (58)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here