Partita la rinaturalizzazione del Padule di Fucecchio, plauso dei cacciatori

La somma stanziata per il progetto è pari a 5 milioni di euro. Serviranno a mettere in sicurezza un territorio così importante.

0
Caccia in Toscana

Padule di FucecchioÈ stato presentato dalla Regione Toscana il progetto per mettere in sicurezza un territorio fondamentale per la conservazione e la tutela di un ambiente unico. Si tratta del Padule di Fucecchio. La Federcaccia di Pistoia ha apprezzato questo impegno. La somma stanziata per il progetto di rinaturalizzazione idrica è pari a 5 milioni di euro. Serviranno a mettere in sicurezza un territorio importante per la conservazione e la tutela di un ambiente unico.

Finanziata con fondi regionali, l’opera prevede una serie di interventi di riqualificazione idraulica per una gestione flessibile delle risorse idriche così da apportare più o meno acqua a seconda delle diverse esigenze dettate dalle particolari condizioni stagionali. Il progetto rappresenta l’unica soluzione per poter salvare un ecosistema naturale che ha conservato elementi del quaternario e che ha forgiato caratteristiche ambientali e paesaggistiche che nel tempo hanno fortemente influenzato la realtà socio-economica del territorio.

Il progetto globale si riassume nella creazione di due invasi per la raccolta delle acque nel periodo di massimo livello idrico e il successivo rilascio nel periodo di siccità e in interventi di escavazione e riprofilatura del cratere palustre. Presenti alla conferenza stampa anche Roberto Mazzaccheri, rappresentante di Federcaccia Toscana in Consulta, e Franco Biagini, presidente provinciale Federcaccia di Pistoia.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here