Presentato alla Camera un Pdl per modificare la Legge Nazionale sulla Caccia

Se n'è fatta portavoce l'onorevole Maria Cristina Caretta, intenzionata ad aggiornare e correggere un testo che ormai ha 26 anni.

2
Legge Nazionale sulla Caccia

Legge Nazionale sulla CacciaL’onorevole Maria Cristina Caretta, numero uno di CONFAVI e appena eletta nelle file di Fratelli d’Italia, ha reso nota la presentazione alla Camera dei Deputati di un progetto di legge per modificare la Legge Nazionale sulla Caccia (la numero 157 del 1992), vale a dire le norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio. Come ha spiegato la stessa Caretta, il testo normativo esiste ormai da 26 anni e il contesto economico e ambientale della sua introduzione, all’inizio degli anni Novanta, era completamente diverso rispetto a quello attuale.

Il progetto sottolinea anche come in tutto il resto del continente europeo non esista una legge statale sulla gestione della fauna che sia rimasta senza modifiche per un periodo di tempo tanto lungo. In particolare, bisogna sempre tenere in debita considerazione gli aggiornamenti e gli adeguamenti alle mutate esigenze del patrimonio faunistico e degli habitat naturali.

La richiesta di Caretta, dunque, è quella di aggiornare e correggere la Legge Nazionale sulla Caccia, prendendo spunto da questi ventisei anni di applicazione sul territorio italiano. Le modalità gestionali da cui prendere esempio sono quelle degli altri paesi dell’Unione Europea, sempre nel rispetto delle direttive comunitarie e degli usi, costumi e tradizioni nazionali e locali.

4.46/5 (115)

Valuta questo articolo!

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here