Si chiude con una schiacciante vittoria dei favorevoli il sondaggio sulla caccia

Si è appena concluso il sondaggio sulla caccia lanciato ieri mattina da “Ogni Mattina”, seguito format di TV8.

3
Sondaggio

SondaggioCon 84% Favorevoli e 16% Contrari si è concluso il sondaggio sulla caccia lanciato ieri mattina da “Ogni Mattina”, seguito format di TV8, canale di Sky, proprio in occasione di uno spazio dedicato che ha visto ospiti il presidente di Federcaccia Massimo Buconi e la coordinatrice del Coordinamento delle cacciatrici Federcaccia Isabella Villa, contrapposti a un rappresentante del WWF.

Malgrado i continui attacchi della compagine anticaccia – ancora più virulenti come ogni anno in questi giorni che precedono l’apertura – la società civile dopo anni di indifferenza e consenso acritico, sta finalmente dando segno di rendersi conto della vacuità dei messaggi provenienti da certi settori, che niente hanno a che fare concretamente con la difesa dell’ambiente e si esauriscono con un “NO” ideologico e senza fondamenti reali non solo alla caccia, presa a pretesto e capro espiatorio di quasi tutti i mali, ma a qualsiasi fruizione della natura tradizionale e rurale.

Per questo ogni battaglia, anche apparentemente piccola e insignificante, va combattuta e possibilmente, come in questo caso, vinta! Un grazie quindi a tutti i cacciatori e non solo, che hanno votato!

4.78/5 (138)

Valuta questo articolo!

3 COMMENTI

  1. La gente prende coscienza, che gli psudo-ambiental-animalisti estremi, sono soltanto un’accozzaglia di ignoranti conclamati che, non avendo un ruolo concreto nella loro misera esistenza, ideologicamente e solo ideologicamente, si proclamano difensori della natura. Natura che neppure conoscono se non qualcosa grazie ai documentari di Piero Angela. Pertanto tutti coloro che non bevono gratuitamente ogni bestialità scritta e professata da questi talebani dell’ambientalismo cieco, hanno capito che la caccia è tradizione, cultura, stile di vita.

  2. Io conosco tanta gente, anche amici miei che, dichiarano apertamente che non imbraccerebbero mai un fucile, che non ucciderebbero mai un coniglio o una lepre. Ma non sono mai stati avversi al mondo venatorio, anzi lo accettano xké parte della nostra cultura e tradizione. E se a cena offro un bel piatto di cinghiale a ragù, apprezzano parecchio. Gente normale insomma. I nostri ambientalanimalisti, di normale hanno ben poco. X non dire nulla di nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here