Viterbo, la Madonnina dei Cacciatori torna al suo posto dopo giorni di mistero

La statua era sparita dalla nicchia nel bosco sopra la Chiesa della Madonna del Cerro: c'è stata anche una denuncia contro ignoti.

0
Madonnina dei cacciatori

Madonnina dei cacciatoriFortunatamente c’è il lieto fine per la vicenda della Madonnina dei Cacciatori sparita nei giorni scorsi nel Viterbese. Si tratta del Poggio della Madonna, un vero e proprio simbolo per il mondo venatorio locale. Il parroco di Arlena di Castro e il sindaco di Tuscania, Fabio Bartolacci, hanno presenziato alla restituzione dell’oggetto, molto caro ai cacciatori che erano presenti con un gruppo piuttosto nutrito.

La nicchia si trova nel bosco sopra la Chiesa della Madonna del Cerro e diverso tempo fa sono stati proprio i cacciatori a riscoprirlo e restaurarlo. La cerimonia e la benedizione della statua rappresentano un nuovo inizio per questa comunità. La notizia della sparizione aveva provocato grande dispiacere, con lo stesso primo cittadino che ha partecipato attivamente alle ricerche.

C’è stata una denuncia di furto contro ignoti e i Carabinieri si sono occupati del caso. In realtà non si trattava di un furto da parte di un ignoto malvivente: molto più semplicemente un uomo aveva preso la Madonnina per prendersena cura, pulira e restaurarla ulteriormente. In poche parole è stato soltanto un equivoco e tutti i devoti, cacciatori in primis, potranno tornare ad ammirare la nicchia e rivolgere le loro preghiere.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here