Arci Caccia Veneto: la Regione convoca Associazioni Venatorie per incontro su deroghe

0

Arci Caccia - Associazione VenatoriaArci Caccia Veneto: la Regione convoca le Associazioni Venatorie per un incontro tecnico per discutere della questione deroghe accogliendo la proposta di Arci Caccia.

Apprendiamo con soddisfazione che martedì 6 agosto alle ore 15, a Venezia, l’Assessore Regionale Veneto alla Caccia Daniele Stival ha convocato le Associazioni Venatorie ad un incontro tecnico, per affrontare il tema “deroghe”: dichiara Giuliano Ezzelini Storti, presidente regionale dell’Arci Caccia del veneto. “Questa convocazione – prosegue Ezzelini Storti – si inserisce chiaramente nel solco della proposta che avevamo avanzato come Arci Caccia Veneto alle istituzioni regionali e alle altre associazioni venatorie (sia all’incontro di Orgiano che tramite comunicato), di affrontare assieme e di trovare soluzione ai problemi della caccia nella nostra Regione. Pur essendo limitato l’ordine del giorno, in quella sede istituzionale, cercheremo di affrontare e di porre il tema degli appostamenti fissi di caccia che pur se parzialmente risolti con delibera di Giunta sul problema di carattere edilizio, mantengono i problemi di carattere paesaggistico. Consideriamo positivo, nel frattempo, che molti comuni si stiano muovendo autonomamente per risolvere il problema “capanni”, ma crediamo(anche in base ad uno studio che stiamo facendo a livello nazionale) che la parola fine la possa scrivere la Regione Veneto con un provvedimento che superi la Legge abrogata dalla Suprema Corte.

Pensiamo che martedì possa cominciare, e noi lavoreremo per questo, un periodo in cui smettano di insistere associazioni e politici che “ululano alla luna”, ma mettono in difficoltà e non consentono, con il loro atteggiamento, certezza del diritto ai cacciatori. Come Arcicaccia Veneto – conclude il presidente Ezzelini Storti – riteniamo opportuno “sporcaci le mani” e “metterci la faccia” con altri per trovare soluzioni ai problemi, ma nelle sedi opportune e non strumentalizzati a casa di “qualcuno””.

Ufficio Stampa Arci Caccia

( 5 Agosto 2013 )

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here