Arci Caccia Veneto sui capanni da caccia scrive all’ANCI Regionale

0

Capanno da Caccia - Attività VenatoriaArci Caccia Veneto scrive all’ANCI Regionale sulla questione dei capanni da appostamento per l’attività venatoria.

In merito alla questione degli appostamenti fissi il presidente regionale dell’Arci Caccia ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Nel solco delle decine di iniziative che le associazioni venatorie nazionali stanno cercando di fare per salvare gli appostamenti fissi da caccia per la stagione venatoria 2013/2014, attendendo che si concretizzi un provvedimento regionale a cui stiamo lavorando tutti, abbiamo provveduto (come si nota da lettera sottostante) a chiedere un incontro al Presidente Regionale Anci.

Chiediamo, sostanzialmente, visto che i Sindaci si stanno muovendo in ordine sparso, di trovarci per trovare una forma condivisa, uniforme, a fronte della sentenza della Corte Costituzionale che ha abrogato la legge n. 25/2012 sugli appostamenti fissi. Non per avere un trattamento di favore, ma una interpretazione univoca, un iter amministrativo comune, per salvaguardare un patrimonio storico-culturale rappresentato da questa pratica di caccia”.

 

Di seguito la lettera inviata al presidente regionale dell’ANCI:


Alla C. A.
Presidente Regionale Veneto Anci
Dott. Giorgio Dal Negro

Il.mo Presidente,

con la presente sono a chiederLe, in tempi rapidi, un incontro assieme alle altre associazioni venatorie venete, per discutere del problema Capanni da Caccia (appostamenti fissi).

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha abrogato parti importanti della normativa regionale sugli appostamenti fissi, molti Comuni, in ordine sparso, si sono mossi per normare la lacuna legislativa con delibere di Giunta o Consiglio: serve quindi un indirizzo regionale per cercare di uniformare gli atti. Per questa ragione, in accordo con altre associazioni venatorie, sono a chiederLe un incontro in tempi rapidi per discutere di questi problemi e cercare una soluzione condivisa e uniforme.

La stagione venatoria apre ai primi di settembre, vorremmo dare certezza del diritto ai nostri associati, Le chiedo quindi, cortesemente, di non farci aspettare troppo tempo. Nel frattempo sappia che ci stiamo muovendo anche con l’assessore regionale competente in materia, ma i tempi rischiano di diventare troppo lunghi e lasciare nella confusione i cacciatori, per questa ragione riteniamo utile muoverci su più “fronti” e anche per questa ragione le chiediamo un incontro.
Distinti saluti

Giuliano Ezzelini Storti
Presidente Regionale Veneto Arci Caccia

( 30 agosto 2013 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here