Elezioni, anche la Lega sottoscrive i punti programmatici del manifesto della caccia

La cabina di regia del mondo venatorio ha incontrato il deputato Giancarlo Giorgetti per parlare delle questioni principali.

0
Favorevoli alla caccia

Manifesto della cacciaDopo l’appoggio incassato da Noi con l’Italia – Idea Popolo e Libertà, la Cabina di Regia Unitaria del Mondo Venatorio ha ottenuto un nuovo e importante sostegno politico. Le associazioni venatorie riconosciute e il Comitato Nazionale Caccia e Natura hanno infatti incontrato un rappresentante della Lega, il vicesegretario federale Giancarlo Giorgetti, capolista nella Circoscrizione di Varese. Giorgetti ha parlato con i responsabili della cabina di regia, un colloquio che è stato definito proficuo.

In particolare, il deputato ha ricordato l’attenzione mostrata nei confronti dei valori della ruralità e delle persone che abitano e lavorano nei borghi e nelle campagne del nostro paese. Secondo Giorgetti si tratta proprio di una parte integrante del Dna del partito. Di conseguenza la Lega ha sottoscritto in pieno i punti programmatici del mondo venatorio unito, un elenco che viene mostrato ai candidati delle prossime elezioni politiche del 4 marzo.

Il riconoscimento del ruolo della caccia e dei cacciatori continua pertanto a compiere passi importanti. Tra l’altro, proprio pochi giorni fa il leader leghista Matteo Salvini ha sottoscritto un documento fondamentale all’HIT Show di Vicenza, sottolineando come i possessori legali di armi non siano affatto un problema per l’Italia. La cabina di regia riunisce Libera Caccia, ANUUMigratoristi, Arci Caccia, Enalcaccia, Federcaccia, Ente Produttori Selvaggina e Italcaccia.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here