III° raduno di “Cinghiali che passione”, cinghiali, passione e beneficenza

0

Segugio su cinghialeSi è svolto per il terzo anno di fila il raduno di “Cinghiali che passione”, nei giorni 14/15 giugno, il raduno del gruppo di cignalari nato su facebook 3/4 anni fa. Tanta passione e beneficenza.

Terzo anno di fila per il raduno di “Cinghiali che passione” e, per il secondo anno nella splendida cornice de “Il Piancardato Country Hause”. Ancora una volta i fondatori e amministratori della pagina in oggetto: Silvia Mafucci, Claudio Mantrici, Daniele Pacelli e Moreno Rossetti, tutti citati squisitamente in ordine alfabetico, tranne che la Silvia la quale per dovere di cavalleria ha avuto la precedenza, si sono accollati onori (pochi) e oneri (tanti) per organizzare al meglio il nuovo evento. A questi quattro cari amici si sono affiancati nei due giorni del raduno, in particolare nel primo altre persone, per piccoli ma non meno importanti aiuti, affinché tutto si svolgesse regolarmente e senza intoppi. Evento quest’ultimo che presentava delle notevoli novità, sia nell’organizzazione che nelle finalità, ed  anche quest’anno, come nei precedenti, si è verificato un cospicuo aumento dei convenuti.

 

Per dovere di cronaca voglio ricordare che nel primo, eravamo 70/75 commensali, nel secondo si è raddoppiato, 150 il numero raggiunto, infine in quest’ultimo poco è mancato che si raddoppiasse di nuovo, gli ospiti nella seconda giornata, che era poi la giornata clou del raduno, hanno raggiunto le 280 unità circa. Non sono mancate le famiglie con piccoli al seguito, ormai è una consuetudine che si va via via consolidando, anche perché la struttura da la possibilità ai bambini di divertirsi in tutta sicurezza, avendo anche la disponibilità di passare parte della giornata in piscina con tutte gli accorgimenti che i ragazzi comportano.

Ma veniamo alle piacevoli novità, e alla più che lodevole finalità che si è venuta ad aggiungere al piacere personale nostro di ritrovarci tutti insieme, convenendo da tutta Italia per stringere le mani, in un abbraccio i vecchi amici, e per fare nuove e gradite amicizie, non più virtuali, del tutto fredde e impersonali, come la tastiera di un PC impone per 363 giorni all’anno per la maggior parte degli aderenti al gruppo, ma vere, sentite, guardando negli occhi vecchi e nuovi amici, scambiandoci sorrisi, battute, cenni di complicità al momento delle burle ad altri, consigli è tutto quanto sia possibile con contatto diretto e gradevole fra persone accomunati da una passione comune: La Caccia.

Quest’anno, Silvia, Claudio, Daniele e Moreno ci avevano anticipato che per il raduno ci sarebbero state delle sorprese, a mio modesto avviso se sorprese ci sono state (e ci sono state) sono finite con il botto, o se preferite, con la classica “ciliegina” sulla torta. In primis ci sono stati una sfilza di sponsor, i quali non hanno lesinato sulla quantità e la qualità dei regali, permettendo una lotteria fra tutti i presenti. All’interno della struttura in cui siamo stati ospiti, c’è anche la possibilità di cimentarsi al tiro con la sagoma corrente, e al più classico tiro al piattello. Premessa questa ultima, che mi è servita per poter giustificare la presenza e la grande esibizione di Raniero Testa, campione del mondo nonché recordman di tiro al volo dinamico. Il quale oltre che dimostrare le sue grandi doti di tiratore, ha dato anche ampia prova di essere un campione di disponibilità e auto ironia, divertendosi e divertendo quanti di noi stavamo assistendo alle sue splendidi performance, anche con esilaranti battutine coinvolgendo alcuni dei presenti, me compreso. Sicuramente oltre che un grande campione abbiamo scoperto un ragazzo simpatico e alla mano. Ora veniamo a quello che io ho definito il “botto” la “ciliegina” sulla torta. La sorpresa sulla quale tutti hanno dato il loro incondizionato assenso: La beneficenza, o per meglio dire delle donazioni a scopo benefico.

L’atto finale di un percorso iniziato qualche anno fa da parte di un gruppo di persone, di amicizie virtuali, e che è nato dall’esigenza di un retaggio antico, primordiale, quello dell’aggregazione, del contatto diretto con i nostri simili, che è andato via via evolvendo fino a sfociare nella parte più naturale, sublime e nobile dell’animo umano, aiutare chi è stato più sfortunato.  Il ricavato della lotteria, nostro modesto contributo, è stato così destinato e donato a due associazioni, per la precisione: F.I.S.M. Fondazione Italiana Sclerosi multipla. Progetto Impala (IMproving PerinAtal care,Laboratory and quality cAre)

Personalmente soddisfatto per la due giorni di Piancardato. (PE) Vuoi per il piacere di rivedere degli amici, di fare ulteriori amicizie, vuoi per i due giorni passati in loro compagnia e in perfetto relax, mettici l’ottima cucina, la simpatia e la pazienza di chi benevolmente sopportato l’irruzione di un gruppo di “cignalari”, e non ultimo la consapevolezza di aver dato una mano a chi ha bisogno del nostro aiuto, e così il quadro è completo.

Voglio chiudere questo mio modesto contributo al gruppo, ringraziando i quattro (Athos, Porthos, Aramis e D’artagnanna)  che con il loro lavoro e il loro impegno hanno consentito tutto ciò.
Affettuosamente ringrazio loro e anche chi da dietro le quinte non visto ha dato il suo contributo, non ultimi voglio accomunare nei ringraziamenti ai nostri 4 “moschettieri” chi nella giornata di sabato (14/06) si è messo a loro disposizione per quanto occorreva a completare i lavori.

Un particolare e caloroso ringraziamento va agli sponsor: FOREST ITALIA, LEICA, BROWNING, WINCHESTER, WILD & WILD, ARMERIA ROBY SPORT, ARMERIA INNOCENTI, TONY SYSTEM, MISTER MIX, TROPHY HUNT, ARMERIA IL CINGHIALE, ARMERIA PAOLETTI, INCISORIA PANNO, ARMERIA D’AURIA, DECOARTE, ARMERIA BRUSCHETTI.   
l’invito e l’arrivederci è rivolto a tutti per il prossimo anno. Viva Diana e ai suoi seguaci.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here