Livorno, la ZRC Castell’Anselmo diventa una Zona di Rispetto Venatorio

La piccola selvaggina è praticamente assente e questo ha determinato un numero pari a zero di catture.

0
Livorno

LivornoLa collaborazione tra associazioni dà buoni frutti. Ecco la lettera con cui Arci Caccia, Federcaccia e Libera Caccia di Livorno e Collesalvetti hanno chiesto e ottenuto la trasformazione della ZRC Castell’Anselmo in una ZRV, consentendo l’esercizio di alcune forme di caccia in un istituto poco produttivo. Si è presto atto che la stessa zona di cui si sta parlando negli anni non è stata capace di conseguire gli obiettivi che la normativa e il piano faunistico venatorio provinciale avevano determinato per questo istituto.

La piccola selvaggina è praticamente assente e questo ha determinato un numero pari a zero di catture e anche un irradiamento delle specie sul territorio circostante pressochè nullo. Ecco perchè le associazioni hanno chiesto lo scartellamento o la trasformazione in Zona di Rispetto Venatorio con la inevitabile modifica dei confini.

Si ritiene necessario anche adeguare il perimetro dell’istituto, escludendo le aree interessate da bosco in cui gli ungulati possono trovare un habitat favorevole. Anche in altri Ambiti Territoriali di Caccia si è provveduto alla stessa trasformazione (temporanea) in attesa della stesura del nuovo piano faunistico venatorio regionale della Toscana.

4/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here