Cani da Riporto: Addestrare i Cani da Riporto

0

CANI DA RIPORTO: Impariamo insieme a addestrare i Cani da Riporto, infatti il riporto nel cane da caccia è il completamento del percorso di formazione venatoria.CANI DA RIPORTO: Impariamo insieme a addestrare i Cani da Riporto, infatti il riporto nel cane da caccia è il completamento del percorso di formazione venatoria.

Il riporto è un’arte che dovrete insegnare al vostro cane perchè non è un’azione per lui naturale. I cani da caccia per istinto, infatti, cercano ed uccidono i volatili per poi mangiarli non certo per riportarli al loro padrone. In realtà esiste una sorta di istinto nel cane da caccia al riporto che si palesa in modo molto fievole durante i primi mesi di età e che è destinato, però, a scomparire in fretta se non viene addestrato.

Nel momento in cui il cacciatore si rende conto di questo fievole istinto è lì che deve intervenire per addestrare il cane al riporto facendo in modo che il cane non lo perda mai come invece accadrebbe nel corso naturale delle cose.

Per addestrare un cane al riporto è necessario creare con alcune stoffe e con alcune pelli di animale un fagotto grosso più o meno quanto un pugno. Dovete tirare poi il fagotto lontano qualche metro da voi e dovete tenere il cane vicino a voi fino a quando non gli avrete dato il via. Quando il cane avrà preso il fagotto in bocca dovrete dirgli di venire da voi retrocendendo di un poco dalla vostra postazione iniziale.Cani da Riporto: Come addestrare il cane da caccia all'arte del riporto, un'arte per lui non naturale nè istintiva.

Quando il cane si avvicinerà a voi dovete cercare di farlo sedere a terra possibilmente premendo una mano sulla parte posteriore del suo corpo. Dovete inoltre mettere una mano sotto la gola in modo che non lasci subito il fagotto. Solo quando si sarà seduto in modo corretto lo esorterete a lasciarvi il fagotto. A quel punto potete festeggiarlo nel modo che preferite per fare sì che capisca di essersi comportato nel modo corretto.

Questo tipo di addestramento, ottimo anche come allenamento, dovrà essere fatto più volte consecutivamente ma senza esagerare. Meglio, infatti, poche volte al giorno tutti i giorni piuttosto che ore intere di addestramento. Il cane infatti, soprattutto quando è particolarmente piccolo, tende a stancarsi subito e ad annoiarsi e quindi molte ore di allenamento in realtà non producono mai ottimi risultati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here