Cartucce Angelo Pilli. Onore all’inventore delle cartucce “Dispersanti”

0

Cartucce Angelo Pilli “Dispersanti”: Il genio di Angelo Pilli e la sua creazione, la cartuccia dispersante.

Questa invenzione ha migliorato notevolmente il funzionamento dei fucili e le prestazioni delle cartucce. Le cartucce Pilli, attraverso l’amplificatore, riescono a generare una rosata già amplificata a dieci metri ed omogenea anche alle lunghe distanze.

Un’idea nasce dalla curiosità, dalla passione per qualcosa che si vuole approfondire, da un’esigenza. Angelo Pilli li aveva tutte queste peculiarità, le quali lo hanno condotto ad inventare la cartuccia dispersante.

Questa cartuccia è frutto della passione per la caccia e dal grande ingegno di Angelo Pilli, il quale fin dall’infanzia dimostrò un grande coinvolgimento per tutto ciò che ruotava intorno alla selvaggina ed ai fucili da caccia. L’avventura di questo genio della caccia è iniziata nel 1938, quando il Sig. Pilli rilevò un piccolo negozio di armi e munizioni nel centro del suo paese, a Nocera Umbra in provincia di Perugia.

La gestione di quel negozio significò per molti appassionati cacciatori di quelle zone, di relazionarsi con Angelo Pilli il quale si prestava sempre a dare consigli per la caccia e raccontare fantastiche battute alle quali aveva partecipato. Proprio il continuo scambio di informazioni tra Pilli ed i suoi amici cacciatori, lo spinse a pensare e progettare qualcosa di nuovo, di diverso che potesse migliorare il funzionamento dei fucili e le prestazioni delle cartucce.

La domanda: “Una cartuccia per essere completa, come doveva essere? Cosa doveva provocare all’atto dello sparo? Quale rosata era necessaria per ottimizzare le prestazioni?

Questi quesiti condussero Angelo Pilli a concepire una cartuccia con l’amplificatore, che negli anni seguenti brevettò e che, soprattutto, andò a rivoluzionare il mondo venatorio fino ai giorni nostri.

L’utilizzo della cartuccia Pilli si è così ampliato in tutta Italia e nelle battute di caccia all’estero, grazie alle sue particolarità balistiche.  L’amplificatore, nello specifico, è un dispositivo che consente di caratterizzare una cartuccia in grado di amplificare la rosata in maniera omogenea. Tale soluzione genera una rosata già amplificata a dieci metri ed omogenea anche alle lunghe distanze.

I test ai quali sono state sottoposte le cartucce hanno evidenziato queste prestazioni a diverse distanze. Sono stati effettuati diversi sparando da 10, 20 e 30 metri per testare che la rosata rimanga aperta ed omogenea fin da subito, rimanendo però molto compatta anche sulle lunghe distanze. La ditta Angelo Pilli produce vari tipi di cartucce con dispersante: cartucce a palla, cartucce per piccola selvaggina e cartucce per tiro a volo.

La prima tipologia di cartucce viene caricata con polvere MB, bossolo fiocchi e proiettile Gualandi da 32gr, per garantire una precisione di tiro superiore. Il secondo tipo viene caricato utilizzando 30 gr. di piombo dal 9 all’11 in bossolo fiocchi di Tipo 1. Le polveri impiegate vanno alle Sidna, JK6 ed MB per garantire qualità ed affidabilità eccezionali alle nostre cartucce.

L’ultima tipologia di cartucce, a differenza delle altre della produzione, sono caricate con la consueta polvere kemira, con 28 gr. di piombo 7,5 e bossolo Fiocchi Tipo 4. Infine, la ditta Pilli si rivolge anche ai cacciatori che desiderano caricare i propri fucili con le cartucce classiche, la cui realizzazione è manuale, presentano un’orlatura tonda e vengono sottoposte a severi controlli per testarne l’efficacia e sicurezza.

La Angelo Pilli, attraverso della cartuccia dispersante e dell’amplificatore, ha conquistato i cuori di tutti i cacciatori italiani. Solo l’estro e la genialità italiana possono spingere il settore armiero italiano verso nuovi orizzonti.

La Angelo Pilli contribuisce a questo scopo con i suoi prodotti. Ricerca e sviluppo di nuove soluzioni sono la chiave di volta per prodotti competitivi ed unici, anche a livello internazionale.

 

5/5 (9)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here