Peperoni ripieni di fagiano: una ricetta gustosa e ricca di proteine

I peperoni ripieni con battuto di fagiano è una ricetta ricca di proprietà nutritive che non rinuncia al gusto e al sapore.

0

Una carne adatta a qualsiasi preparazione culinaria è sicuramente quella del fagiano: contiene moltissime proteine e i grassi sono ridotti, quindi perchè non sfruttarla per una ricetta che unisce gli ingredienti più diversi e che soddisfa ogni palato? Se poi siamo anche amanti dei peperoni, la ricetta ideale ce la offre lo chef Roberto Dormicchi della Franchi Food Academy che ci propone i “Mini peperoni al fagiano“. Una preparazione che può essere presentata sia come un piatto da street food, sia come un ottimo secondo se preferiamo ricorrere a qualità di peperoni più grandi.

Per realizzare la ricetta ci servono:
8 mini peperoni (se non li troviamo, vanno bene anche quelli più grandi e della tipologia che preferiamo)
800 gr petto di fagiano
30 gr cipolla di tropea tritata
1 spicchio d’aglio
q.b. coriandolo
q.b. Worcestershire
20 gr senape
q.b. limone
q.b. olio extra vergine
q.b. sale e pepe

Preparazione
Prendiamo i peperoni, meglio se di diversi colori, sia per avere un piatto colorato, sia per sfruttare al meglio le proprietà presenti a seconda della tipologia. Oltre ad essere un ortaggio ricco di vitamina C e potassio, la varietà rossa è ricca di vitamina A, mentre quella verde della B9. Quindi puliamo i peperoni incidendo nella parte del picciolo per eliminare i semi e i filamenti bianchi. Dopo averli lavati accuratamente, bisogna scottarli in acqua bollente e salata per circa un minuto. Una volta scolati bisogna lasciarli raffreddare.

fagiano
Mini peperoni

Ora è il momento di preparare il battuto con il petto di fagiano. Per ricavare la parte che ci interessa per la ricetta, dobbiamo munirci di tagliere e coltello. Posizionato il fagiano con il petto rivolto verso l’alto, dobbiamo staccare le cosce e le sovracosce. Con un coltello dobbiamo incidere nella parte in cui si uniscono al resto del corpo. Una volta indebolito l’osso, dopo aver tirato le zampe, dobbiamo poggiare su un lato l’animale e recidere totalmente l’osso dell’anca per poi staccare tutta la zampa. A questo punto sempre con il petto rivolto verso l’alto, bisogna incidere la pelle lungo lo sterno per separare i petti dalla cassa toracica.

ricette fagiano
Franchi Food Academy

Seguendo il profilo dei muscoli pettorali dalle ali dobbiamo praticare un taglio fino alla forcula. Questa detta anche osso dei desideri, è formata dalle clavicole fuse per rinforzare il torace durante il volo. Staccata la carne dall’osso delle ali, bisogna sfilettare i petti dalla cassa toracica. L’ultima fase è quella che ci porta a separare il pezzo che ci interessa dalle ali. Poggiati i petti sul tagliere con la pelle rivolta verso il basso con un taglio netto dobbiamo recidere le ali, in questo modo abbiamo separato il petto e siamo pronti ad usarlo.

fagiano
Petto di fagiano disossato

Per ottenere un battuto perfetto, dobbiamo tagliare il patto a coltello e condirlo con lo spicchio d’aglio, la cipolla di tropea, il coriandolo e qualche goccia di salsa Worcestershire. Quest’ultima è un preparato di origine inglese molto versatile. Il sapore agrodolce, speziato e leggermente piccante regala ad ogni piatto un gusto esotico e originale. Per completare il battuto basta aggiungere qualche goccia di limone, la senape, l’olio extra vergine, sale e pepe. Lasciato insaporire per circa 20 minuti, una volta eliminato l’aglio, possiamo farcire i peperoni. Dopo averli cotti in forno per 10 minuti a 180°, sono pronti per essere serviti accompagnati con un po’ di senape, per dare una spinta in più ad un piatto gustoso e ricco di sapori.

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here