Risotto con l’anatra

0

Risotto con l’anatra

Preparazione 20 min, cottura 50 min, difficoltà Media

350 g di riso, 1 petto e le frattaglie di un’anatra, 4 pomodori pelati, 1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, 1 L di brodo di carne, i bicchiere di vino bianco secco, 80 g di grana grattugiato, 40 g di burro, 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva, sale e pepe

Dopo aver pulito con cura le frattaglie, tagliatele a pezzetti e lo stesso fate con il petto d’anatra. Versate l’olio in una casseruola e fatevi rosolare la cipolla sbucciata e tritata, la carota e il sedano, puliti e tritati, poi aggiungere i pomodori pelati, schiacciandoli con una forchetta.

Tenete sul fuoco per 5 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno, quindi versate nel tegame il petto d’anatra e lasciate insaporire a fuoco alto. Condire con sale e pepe macinato al momento, bagnate con il vino e, dopo alcuni minuti, abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa mezz’ora.

Trascorso questo tempo, versate nella casseruola il riso, mescolare e portate a cottura, aggiungendo il brodo un po’ alla volta e mescolando di continuo.

A cottura ultimata, ottenuto un risorto morbido, mantecatelo con il burro e il formaggio grattugiato, aggiustate eventualmente il sale e portate in tavola.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRiso in forma con l’anatra
Articolo successivoAnatra al forno
Meloni Pierfilippo
Giornalista pubblicista e fondatore di Caccia Passione. Correva l'anno 2002 quando diedi vita al portale internet, mettendo a frutto tre grandi passioni, quella in lettere moderne, l'altra per l'informatica e altresì per l'attività venatoria. Negli anni Caccia Passione è divenuto Testata giornalistica ove oggi scrivono le migliori "Penne" giornalistiche d'Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here