Riso in forma con l’anatra

0

Riso in forma con l’anatra

Preparazione 30 min, cottura 1 ora 35 min, difficoltà Media

250 g di riso, 500 g di anatra selvatica, 1/2 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 2 rametti di santoreggia, 80 g di burro, 3 cucchiai di pangrattato, 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco, 4 cucchiai di olio, extravergine d’oliva, sale e pepe

Pulite l’anatra, fiammeggiatela e passatela sotto l’acqua fredda; quindi mettetela a lessare in un litro di acqua con una presa di sale, lo spicchio d’aglio e la mezza cipolla per circa un’ora, calcolando il tempo dall’inizio del bollore.

Quando sarà corta, sgocciolare l’anatra, filtrate il brodo, sgrassatelo e tenetelo al caldo, Spellate l’anatra, spolpatela e tritate grossolanamente la carne.

Nel frattempo, rimettete sul fuoco il brodo e, quando bolle, gettatevi il riso e fatelo cuocere al dente; incorporate quindi l’aceto, 60 g di burro e le foglioline di santoreggia e mescolate.

Imburrate e cospargere con metà del pangrattato una pirofila da forno; poi fate un primo strato con metà del risorto, un secondo strato con la polpa di anatra e un terzo con il risotto rimasto; cospargere con il pangrattato e il burro a fiocchetti, rimasti, e infornate a 200 °C per 15-20 minuti. Servite ben caldo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRavioli all’anatra
Articolo successivoRisotto con l’anatra
Meloni Pierfilippo
Giornalista pubblicista e fondatore di Caccia Passione. Correva l'anno 2002 quando diedi vita al portale internet, mettendo a frutto tre grandi passioni, quella in lettere moderne, l'altra per l'informatica e altresì per l'attività venatoria. Negli anni Caccia Passione è divenuto Testata giornalistica ove oggi scrivono le migliori "Penne" giornalistiche d'Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here